Istantanee di viaggio: nuvole

Strana la faccenda delle nuvole, se non ci fossero in cielo come potresti ammirare al meglio un tramonto e lo spettacolo del sole che sorge. Amo le nuvole, mi ricordano come sia bello il sole.
(Stephen Littleword)

L’ispirazione per gli articoli può arrivare dai luoghi più diversi. L’idea per le istantanee di oggi mi è venuta, per esempio, da una giornata di condivisioni su un gruppo Facebook dedicato ai viaggiatori. Il tema erano proprio loro: le nuvole.

Oltre ai fiori di cui ho già parlato in un articolo di istantanee in passato, un’altra mia ossessione fotografica di lunga data sono i cieli. E se ci sono le nuvole, un cielo diventa subito speciale, sfondo per un gioco di colori e ombre che trasmette emozioni. Ho rovistato nelle mille cartelle contenenti foto di viaggio e pescato una piccola selezione dai quattro angoli del pianeta.  Tutti questi cieli mi hanno colpito: le sensazioni che mi evocano vanno dalla nostalgia alla meraviglia… all’oppressione.

Ebbene sì, non sempre nuvole e cielo sono sinonimo di bellezza e poesia, come nella foto di copertina che ritrae l’isola di San Michele a Venezia circondata da soffici cuscini di zucchero filato. Ma sempre e comunque per me le nuvole significano viaggio e libertà. 

Febbraio 2019 a Cuba: la luce dorata e le nuvole grigio-rosa di una sera a L’Avana. Nostalgia.

 

Agosto 2016, il traghetto da Tallinn a Helsinki: i cieli nordici non hanno eguali. E nemmeno le nuvole. Purezza.

 

Ancora Agosto 2016, un tramonto a Tallinn: il cielo rimane una vasta tela su cui le nuvole dipingono con dita delicatissime. Poesia.

 

Maggio 2018, Shanghai: dopo giorni di caldo umido, Shanghai ci ha accolto con cieli grigi e pioggia. Questa volta le nuvole evocano inquinamento e freddo. Oppressione, anche se con un filo di luce e frescura.

 

Maggio 2017, Torre Tavira a Cadice: in queste giornate bellissime inondate di un sole generoso e con cieli di un blu spudorato, le nuvole sono pennellate giocose e inoffensive. Allegria.

 

Marzo 2013, San Francisco: quel giorno lo ricorderò sempre perché dopo due settimane di tempo bellissimo abbiamo programmato una gita in bici sul Golden Gate Bridge… e questo è il tempo che ci ha accolto. Grigio e umido, ma in questo caso ha creato ricordi divertenti! Affetto e voglia di tornare.

Commenti

    1. Autore
      del Post
  1. Katja

    Le nuvole più belle con i relativi fantastici cieli le ho incontrate in Irlanda. Aggiungici la luna più grande che abbia ma visto e i continui arcobaleni. Ci ho lasciato il cuore ♡

    1. Autore
      del Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *