La magia del carnevale di Cantù.

Mentre il materiale sull’Albania e su Praga giace ancora in attesa di essere sistemato oggi vi propongo un articolo sul Carnevale di Cantù.
Non sono giorni in cui riesco a viaggiare molto ma domenica scorsa, complice un’occhiata di sole e la voglia di far sgranchire le ruote alla moto, abbiamo deciso di andare a dare un occhiata a quello che è uno dei carnevali più famosi di tutta la Lombardia.
C’è anche una bella notizia, da queste parti vige il Rito Ambrosiano quindi, se lo desiderate, siete ancora in tempo questa domenica per farci un salto, non male vero?
Il carnevale a Cantù ha origini antiche come in tutta la penisola, a più riprese la sfilata dei carri è stata una tradizione nutrita e poi abbandonata, ora sono oltre 30 anni che viene riproposta e vale davvero la pena di essere vista.
Cantù è piuttosto vicina a casa nostra ed è anche una città graziosa, sono diversi anni che vorremmo andare a vedere il carnevale, tanto più che la sfilata costa solo 5 euro, ma ovviamente le cose più vicine sono sempre quelle che si tendono a trascurare.
Non siamo appassionati del carnevale in sé ma le idee scarseggiano, quindi optiamo per un po’ di trucco io e un cappello eccentrico Davide, giusto per confonderci nella folla, e a bordo della mitica Dakar ci mettiamo in viaggio verso Cantù.
Siamo scettici ma ci basta intravvedere il primo carro per ricrederci, sono delle vere e proprie opere d’arte e sono decisamente grandi, alcuni anche animati.
Restiamo fermi a goderci la parata, circondati da orde di bimbi e adulti mascherati, una folla festante nonostante i festeggiamenti per il sabato grasso siano previsti soltanto due settimane dopo. Il centro è affollato ma nonostante ciò i carri si vedono bene.
Ci sono bancarelle che vendono frittelle, pop corn ciambelle, coriandoli e stelle filanti, si respira un’aria di festa tutt’intorno. Anche i negozi hanno le vetrine addobbate a tema.
Seguiamo per un po’ il corteo ammirando i carri da vicino, dopo aver mangiato qualcosa di caldo, ci accorgiamo che già il sole scende all’orizzonte e l’aria si fa più fredda, è ora per noi di tornare verso casa.

Qualche foto per darvi un’idea di quanto siano belli questi carri.
Cos’altro dirvi, se non sapete cosa fare questo week end e avete voglia di tornar bambini perchè non farci un salto!?
Vi metto anche il link al loro sito dove troverete tutte le informazioni utili  http://www.carnevalecanturino.it

Sognatrice, aspirante scrittrice, gattofila, convinta viaggiatrice, fotografa pasticciona con una passione sconsiderata per il cinema e per le lettere, quelle vere, scritte a mano. Da che mi ricordi amo raccontare storie, andare in moto, vagare e fare troppe cose nello stesso momento.
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *