Natale al cimitero ovvero un salto al Monumentale di Milano…

Non tutti i posti sono pieni per Natale, ci sono gite natalizie che ti permettono di esplorare con la giusta calma luoghi inconsueti, uno di questi é il Cimitero Monumentale.
E’ vero come meta é inconsueta ma erano anni che avevamo idea di farci un salto e non amando la folla quale settimana meglio di quella prima di Natale?
Ci siamo così trovati in un vero museo a cielo aperto!
Il cimitero é facilmente raggiungibile con i mezzi: prendendo la metropolitana lilla si scende proprio alla fermata Monumentale se invece preferite la verde o il treno basta fermarsi a Pta Garibaldi.
Per effettuare una visita completa ci possono volere anche diverse ore, noi ci siamo trattenuti due ore e mezza e non siamo riusciti a vedere tutto quello che avremmo voluto ma il freddo ha vinto la nostra voglia di continuare a vagare tra le tombe.
Molte delle statue presenti sono di scultori illustri per la maggior parte non é indicato il nome dell’artista ma anche tra queste se ne trovano di bellissime.
E’ molto interessante vagare e perdersi, l’atmosfera é tranquilla, per nulla lugubre, é bello con una mappa andare alla ricerca dei capolavori come l’angelo di Adolfo Wild che malinconico guarda altrove ( la mappa é scaricabile Qui dove trovate anche tutte le info del caso ) .
Sul sito del comune di Milano é anche riportata la possibilità di fare visite guidate, noi non abbiamo potuto usufruirne per via degli orari proposti ma ci piacerebbe farlo magari in primavera.
Per ora non mi resta che consigliarvi di fare un salto da queste parti per scoprire un luogo di Milano spesso trascurato ma bellissimo e davvero da vedere. Consigliatissimo

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Sognatrice, aspirante scrittrice, gattofila, convinta viaggiatrice, fotografa pasticciona con una passione sconsiderata per il cinema e per le lettere, quelle vere, scritte a mano. Da che mi ricordi amo raccontare storie, andare in moto, vagare e fare troppe cose nello stesso momento.
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *