Verso la Bosnia…

  • Le strade di montagna del MONTENEGRO ( essendo le vie principali del paese percorse anche da camion e pullman ) non sono viette strette come le nostre, ma strade a tre corsie e a scorrimento veloce in cui la carreggiata in mezzo è di sorpasso alternato (attenti di sorpassare quando tocca a voi e sopratutto all’altrui creatività!).
  • NIKSIC o ( nei pressi di….) almeno così dovrebbe chiamarsi la città in cui infine ci siamo trovati a cercare del cibo, comunque Niksic non offre grandi possibilità di dormire, un hotel degli anni 70 sul decadente andante dopo averci sentito parlare in inglese ci ha proposto un prezzo assurdo per una camera! Mentre vagavamo nelle campagne direzione Sarajevo, però, ci siamo trovati prima a un vecchio mulino sul fiume trasformato in pub-ristorante (in cui saremmo voluti tornare alla sera a bere una birra ma abbiamo trovato chiuso), poi in un campeggio a bungalow e infine al Riverside Konoba ristorante anche con menù italiano che offre la possibilità, a prezzi modici, di piantare la tenda nel frutteto. Come optional una una doccia CALDA! (che nei campeggi in generale quasi sempre è un bene prezioso da prendere in considerazione). Noi ci siamo trovati benissimo, abbiamo bevuto un buon Kafa e incontrato il BIAN CONIGLIO (cercatelo su facebook!) un ragazzo Italiano che sta facendo il giro del mondo a piedi!!!
Campo

 

Riverside..

 

In viaggio dietro a un potente mezzo

 

Vista meravigliosa…

 

Attenzione c’è traffico…

 

Sognatrice, aspirante scrittrice, gattofila, convinta viaggiatrice, fotografa pasticciona con una passione sconsiderata per il cinema e per le lettere, quelle vere, scritte a mano. Da che mi ricordi amo raccontare storie, andare in moto, vagare e fare troppe cose nello stesso momento.
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *