LISTA (ovvero l’indispensabile e il superfluo)

Che cosa è indispensabile per partire per un on the road nei Balcani in moto…
LA MOTO tanto per cominciare ( e ricordarsi che le moto da strada non amano, fango pietre boschi prati insomma tutto eccetto la strada… da qui la definizione)
UNA BUONA PIANTINA DELLA ZONA… È inutile, anche se il vostro navigatore cerca con tutte le sue forze di convincervi che ha le mappe della Bosnia, fidatevi ad eccezione delle quattro strade principali che attraversano lo Stato le altre non le ha ( a meno che non sia un navigatore di quelli super e allora mi inchino al suo cospetto….) .
Di indispensabile a parte la vostra illustre figura di guidatore del mezzo non c’è altro.
Mi sento però di consigliarvi, soprattutto se vi spingerete verso la Slovenia e l’Ungheria come abbiamo fatto noi, QUALCOSA DI PESANTE da mettervi la sera, un pile va benissimo… perchè non fidatevi non vi è nulla di più falso che quello che le vostre sorridenti guide riportano, di sera ( e notte) non ci sono 25 gradi… non ce ne sono nemmeno 15 se è per quello!!!… fa frrrreddo… quindi provvedete. Sopratutto se dormite all’aperto!
UNA TENDA, non importa di che genere purché vi muniate di martelletto e picchetti resistenti  ( non come i miei splendidi ultraleggeri che sono diventati pura arte contemporanea ora della fine del viaggio) sulla costa croata i campeggi non sono composti da morbidi praticelli, bensì da pietraie a stento profanabili con il martello pneumatico e di notte, in compenso, molto spesso tira vento!
VESTITI TECNICI, poco eleganti è vero, ma si asciugano in fretta, sono comodi e versatili e sopratutto se vi trovate con una magnifica giacca da moto in cordura sotto il sol leone del Montenegro per lo meno eviteranno che si vada a formare, addosso a voi, un ecosistema indipendente e incontrollato.
SANDALI:ideali quelli che potete usare su scogli, montagne, strade, nella doccia e pure per farvi una nuotata, sconsigliati i tacchi, a meno che non siate in grado di fare quanto detto sopra su un tacco 12 e allora mi inchino al vostro cospetto!
MATERASSINO AUTOGONFIANTE o CON POMPA INCORPORATA e CUSCINO... sono dei lussi, è vero, ma la mia schiena mi ha mandato una lettera di ringraziamento quando mi sono decisa a comprarli.
SACCO A PELO, IMPERMEABILE, TORCIA, NECESSARIO PER LA MOTO e cose che portate in ogni altro viaggio tipo la carta igienica e il deodorante e queste cose ovvie …
AUTAN… ci sono degli elicotteri succhiasangue specie sul lago Balaton in Ungheria, cose mai viste nemmeno a Venezia (ufficiale fabbrica di zanzare transgeniche d’Italia)
TAPPI PER LE ORECCHIE se intendete dormire in ostelli con camera condivisa… ribadisco se intendete DORMIRE in ostelli con camera condivisa!
Nel caso abbiate anche la voglia e il tempo di cucinare
GAVETTA in ALLUMINIO per 2 (se siete in 2 ovvio…) fa da pentola e ve la vendono già con manico bicchieri e posate, inoltre dal coperchio si ottiene il secondo piatto in cui mangiare, portate un COLTELLO… che non è compreso! ( e del sale… che non perda, se non farete tutto il viaggio a svuotare il bauletto come me… o verrete arrestati per spaccio nel peggiore dei casi!)
Il fatto che noi abbiamo portato altre decinaia e decinaia di cose inutili o quasi è del tutto irrilevante…Eviterò di elencarvele, così potrete sceglierne con tutto comodo delle altre!
Se vi piace scrivere portate un DIARIO una PENNA, consiglierei anche una GUIDA e una MACCHINA FOTOGRAFICA.
Non dimenticate che la vostra tessera sanitaria vi copre solo nei paesi dell’ UNIONE EUROPEA per gli altri è necessario andare alla ASL compilare un modulo e vi rilasceranno un documento che vi permetterà di avere assistenza medica presso gli ospedali locali. La cosa è del tutto gratuita e signore-della-als permettendo molto veloce. Spiegatevi bene, poteste sentirvi rispondere che questo modulo non esiste (o chiedere perché mai avete deciso di andare in vacanza in Serbia !?) perseverate! Alla fine otterrete ciò che volete! ah… il modulo non è uno solo ma uno per paese, contribuirete alla deforestazione ma non sarà colpa vostra!
Ora… siete pronti per partire!!!   

Sognatrice, aspirante scrittrice, gattofila, convinta viaggiatrice, fotografa pasticciona con una passione sconsiderata per il cinema e per le lettere, quelle vere, scritte a mano. Da che mi ricordi amo raccontare storie, andare in moto, vagare e fare troppe cose nello stesso momento.
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *